martedì, gennaio 06, 2009
Siamo in ballo...
Allora, alcune cose hanno turbato la mia giornata... Primo fra tutto, che praticamente sia morta la suocera di uno dei soci della ditta per cui lavoro (cosa per la quale sono dispiaciuta), ma oggi ho saputo di un altro lutto, non molto piacevole.

Dovete sapere che io, come primo lavoro, ho fatto Tupperware per un certo periodo. Per chi non sa cos'è, spiego brevemente. Praticamente, era una sorta di lavoro di rappresentanza di casa in casa, che consisteva nel vendere contenitori per la cucina, di polietilene (la comune plastica... il mio guadagno era su provvigione, poi). Dio solo sa quante volte Abbecedario mi abbia fatto da colonna sonora durante quel periodo... e i motivi, di per sè sono anche intuibili. Avrò fatto questo lavoretto, per qualche mese. Durante questi mesi, ho conosciuto anche gente nuova. Fra le tante, una buonissima signora... il classico "pezzo di pane", una persona davvero di buon cuore. Sono anche stata a casa sua, per fare una di queste riunioni. La cosa che mi colpì di lei fu la sua immensa bontà (praticamente, per farmi anche raggiungere dei "budget" limite, ha persino comprato cose pur non avendone bisogno). Finita poi la mia esperienza Tupperware, ci siamo pure incontrate in altre circostanze. La cosa che più mi rattrista è che ho saputo della sua morte, oggi, attraverso un manifesto. :( Una cosa davvero molto triste. :(

Poi, ma qui si va sul surreale, c'è mio babbo che sono almeno dieci giorni che sta smanettando col frigo. L'avrà acceso e spento non so quante volte... non riesce a capire che guasto abbia... e noi gli alimenti li abbiamo messi in terrazza! Visto che fa un freddo cane, si mantengono!! E' meglio il terrazzo che il frigo! :D

Poi, vorrei mettere in chiaro una cosa, rivolgendomi ad una sola persona. Perchè devo essere fraintesa, quando certe cose non le avevo neppure nell'anticamera del cervello, e si prende una posizione a me contraria quando scrivo qualcosa che riguarda il rapporto coi miei familiari? Devo stare a specificare il perchè e il per come su Facebook? Non credo affatto di essere nel torto e non vedo perchè se voglio parlare con qualcuno debbo aspettare di lavorare come una negra... mi ero anche presa le ferie apposta. Perchè non ci sei mai? L'unica cosa di cui posso lamentarmi, è la tua assenza. Mi sento trascurata, tutto qui. (non voglio che la interpreti come un'offesa... è un semplice mio sfogo personale)

Chi vuol capire, capirà. So solo che mi sento ferita, e profondamente.

 
scritto da Shpalmina alle ore 00:14 | Permalink |


1 Comments:


At 6 gennaio 2009 15:12, Blogger Giuppi

"Vorrei un abbecedario per imparare a vendere i laminati,amico abbecedario,compagno di avventure d'infanzia!!!"Fantastica questa canzone e grandissima te che l'hai citata!;)
Saluti
Giuppi

 


AddThis Social Bookmark Button