sabato, maggio 09, 2009
Vacaputanga!
Ogni tanto faccio mia questa esclamazione... Ieri sera sul tardi, ho scoperto che è pure il titolo di una canzone. Canzone che mi ha fatto ridere, ascoltandola. Vi metto il video con anche il testo, così la seguite meglio... ;) (anche perchè molte parole sono in milanese stretto).



In d'una foresta del Centro Katanga
gh'era la tribù dei Vacaputanga
L'era una tribù de negher del menga,
grandi, ciula e balabiott.

“O Vacaputanga! O Vacaputanga!
Ma guarda che razza de negher del menga!”
El gran capo Bantù Ballalunga el vusava semper inscì.

Al gran capo Bantù Ballalunga
ghe piaseva la donna bislunga.
El gh'aveva ona miee rotunda,
che la ghe 'rivava chì!

“O Vacaputanga! O Vacaputanga!
Ma varda che razza de donna del menga!
Voeuna di dò: o che la se slunga, o se nò mì la voeuri pù.”


El gran capo Bantù Balalunga
l'ha faa foeura un stremissi de fiunda,
l'ha piassada in d'el Centro Katanga,
poeu l'ha dii: “Adess vardee cosa fu!”

L'ha ciamaa la soa donna rotunda,
l'ha piassada in del fund de la fiunda,
poeu el g'ha daa una pesciada tremenda:
l'ha mandada a finì a Cantù.

“O Vacaputanga! O Vacaputanga!”
Intant che la vola, 'sta dona balenga
l'ha fà una stregoneria tremenda:
“tucc i Vacaputanga da incoeu el ghe tira pù”

In d'una foresta del Centro Katanga
gh'era la tribù dei Vacaputanga.
L'era una tribù de negher del menga:
adess l'è una tribù de cuu!

O Vacaputanga… o vacaputanga ..


Semplicemente meravigliosa! :D Ciao!!!
 
scritto da Shpalmina alle ore 10:46 | Permalink |


7 Comments:


At 9 maggio 2009 20:16, Blogger Zapped

Mi ricordo che Walter Valdi era ospite fisso nel programma di Cochi e Renato sulla rai, non so se fosse il primo (Il buono e il cattivo) o il secondo (Il poeta e il contadino) sempre fine anni '60...
e veniva in scena con un quotidiano aperto dicendo: "io del giornale leggo solo 2 pagine. I necrologi e gli spettacoli.
Se e' morto qualcuno che conosco, vado al funerale, altrimenti vado al cinema"!

 

At 28 maggio 2009 07:54, Blogger Antonio

Sono un bolognese che chiederebbe umilmente una traduzione, non che non si capisca, ma alcune parole non le conosco.

 

At 28 maggio 2009 19:38, Blogger Shpalmina

Ciao Antonio... Prova a dirmi cos'è che non ti è chiaro, che mi rendi le cose più facili e meno barbose. :)
Vedrò di spiegartele nel modo più chiaro possibile :)
Ciao e alla prossima
Shpalmina

 

At 29 maggio 2009 08:00, Blogger Antonio

Ciao,
essenzialmente un paio di parole:
balabiott
stremissi

Una curiosità, una radio di bologna (Punto Radio) ha una trasmissione demenziale che s'intitola proprio Vaca Putanga (ovviamente la siggla è ricavata dall'inizio della canzone).

 

At 29 maggio 2009 18:30, Blogger Shpalmina

Riciao Antonio... Dunque, "balabiott" indica generalmente una persona sciocca o che non sa quello che fa... un buffone, anche, mentre il termine "stremissi" (o stremizzi, lo si può trovar scritto) significa spavento :) Spero di averti chiarito le idee :)

I deejay di Punto Radio hanno avuto una bella idea... non potevano trovar titolo più azzeccato di quello... poi, pure la canzone ben si presta :)

Ciao e alla prossima
Shpalmina

 

At 16 settembre 2009 13:03, Blogger Lastwhitelf

A me suona un po' razzistella come canzone..

 

At 16 settembre 2009 13:13, Blogger Shpalmina

Nasce con lo scopo di divertire, e l'ascoltarla diverte... Non vado a cercarne i significati intrinseci che il testo in sè possa avere. Mi piace per quello che è :)

 


AddThis Social Bookmark Button