sabato, maggio 02, 2009
Acquisti mattinieri.
Rieccomi qua a scrivere. In questi giorni di silenzio, mi sono messa alla prova con Xcode, cercando di compilare alcuni programmi. Non escludo di riuscirci, un giorno. Tant'è che mi sono scaricata tutto l'ambaradan che serve, che mi occupa un GB. In preda alla noia, mi sono messa a "paciugarci" ieri, ed ho scoperto che non è così complicato come mi pensavo.

Invece, oggi, di buona lena, sono andata per acquisti... i cosiddetti autoregali, di cui ho accennato giorni addietro. Alle 11:30 pensavo che le massaie fossero a casa a cucinare... io me le sono trovate "fra i bal". Tutte in macchina!! E col cavolo che ti davano strada, eh. Io, povera tapina in bici (oggi è pure giornata soleggiata e calda, quindi si stava benissimo), mi sono dovuta barcamenare e non poco, per giungere al solito Marcopolo.

E niente, giunta lì, mi sono comprata alcuni album. Sei cd, per l'esattezza. E mi sento abbastanza soddisfatta, di quello che ho trovato.

Li elenco qui sotto.

1) Till We Have Faces di Steve Hackett: diciamo che ho "masticato" abbastanza parecchie sue cose, che ritengo piacevoli. Quest'album lo conosco poco, comunque, credo di non esser caduta male.

2) Gling-Glò di
Björk Guðmundsdóttir & Tríó Guðmundar Ingólfssonar: il grafismo corretto l'ho fregato a Wikipedia.... comunque, questo album, oltre che rappresentare per me un approfondimento di Björk, è anche fra i suoi introvabili! Motivo in più per prenderlo al volo! :D

3) Alla fiera dell'est di Angelo Branduardi: ultimamente mi sta incuriosendo molto Branduardi. Diciamo che ho voluto "iniziarmi" a lui con forse l'album che ho potuto apprezzare meglio in questi mesi. E credo ne seguiranno altri. ;)

4) Abracadabra della Steve Miller Band: ho imparato, col tempo, ad apprezzare Miller e soci per cose diverse (e non qui presenti)... comunque, erano parecchi mesi che bramavo in particolar modo per questo album. Ringraziando Dio, l'ho trovato e ne sono ben felice. :)

5) Trilogy di Emerson, Lake & Palmer: essendo io amante del genere prog, non potevo assolutamente farmi mancare di certo questo album. Li adoro sempre più ogni giorno che passa. :)

6) Come un cammello in una grondaia di Franco Battiato: allora, diciamolo subito... per questo album ho rimandato l'acquisto di Fisiognomica. Era la prima volta che mi capitava di vederlo in giro e non ci ho pensato due volte a prenderlo. Lo "conoschicchio", ma credo finirò per gradirlo appieno. :)

Posso solo dire di essere strafelice di questi acquisti odierni. Ora, non mi resta che mettermi al loro ascolto.

Ciao
!!!

 
scritto da Shpalmina alle ore 13:22 | Permalink |


2 Comments:


At 3 maggio 2009 20:36, Blogger Zapped

prima di tutto...happy birthday to you!
poi...hackett ok! e anche michael rutherford, del quale avrai visto sul sito di elio il solo di cesareo!
Biork... e' una grande! ascolto sempre "Debut"
Branduardi eh si, bisogna ascoltare "La Luna", mi piace "confessioni di un malandrino"
glisso sulla steve miller band...
trilogy invece e' uno dei punti fermi del pop-progressive, il suono del minimoog lo caratterizza.
Battiato...in questi giorni ascoltavo l'ombrello e la macchina da cucire!

 

At 4 maggio 2009 19:41, Blogger Shpalmina

Grazie mille per gli auguri, Zapped, innanzitutto. :)

Ho potuto ascoltare, al momento, solo l'album di Branduardi (che mi è piaciuto e davvero tanto) e Abracadabra. Non è male, quest'ultimo, anche se l'ho trovato un filino "piatto"... nel senso, non ha canzoni che facciano gran presa. Diciamo che ricreano una atmosfera molto morbida, ecco. Poi te lo spiegherò meglio chattando, se vuoi. :) Seguiterò a prendere loro album, comunque... ritengo Jungle Love (che in sto momento non ho in mente in che album sia) una canzone straordinaria... fra le loro più belle, sicuramente :)
Posso dirti, per quanto riguarda l'album di Bjork (che penso abbia una voce talmente duttile da poter cantare qualsiasi cosa), anche se non l'ho ancora ascoltato, che mi è andata di lusso a trovarlo. E' popolare in Islanda, ma non ha fatto faville altrove. L'unica canzone che posso dirti di conoscere è Pabbi Minn, che ritengo magnifica... dev'essere un bell'album jazz, nel complesso ;)
Poi, dopo Hackett, approccerò Rutherford, eh :) Ogni tanto mi ascolticchio, via Youtube, Over my shoulder, per dirti. :) Sicuramente è da approfondire anche lui :)
Di Battiato e di EL&P, penso acquisterò tutti gli album (sperando di trovarli...). Ogni giorno che passa, il mio amore verso loro aumenta :)
Ciao... e scusa per la lungaggine.
Ancora grazie!
Shpalmina

 


AddThis Social Bookmark Button